Guida per vacanze, turismo e cultura in questa meravigliosa terra del Lazio

Santuario della SS TrinitÓ

Vallepietra (RM)


L’origine del Pellegrinaggio a piedi è senz'altro legata alla Transumanza, migrazione stagionale delle greggi, che assumeva al contempo anche le funzioni di scambio commerciale. Di certo c’è che lo spostamento, a volte anche di considerevoli distanze, veniva trasformato in occasione di incontro, scambio culturale e umano, festa.


 


Il Santuario della SS Trinità, in territorio di Vallepietra (Rm), è posizionato in un luogo impervio, aspro e selvaggio, da far pensare ad un punto di passaggio. Il rapporto con la Natura era totale, intimo, ancestrale, divinizzato per ingraziarsi i favori per la riuscita del viaggio.


 


E’ un luogo della mistica della Natura unita alla profondità di un Culto religioso estremamente sentito in Ciociaria. Ancora oggi le Compagnie affrontano a piedi percorsi estenuanti fra le montagne, per riunirsi al di là della provenienza, della composizione, intorno ad una idea comune. E’ questo l’aspetto più avvincente di una religiosità intesa nel senso di coralità e condivisione dei cardini della sofferenza e del sacrificio. La Festa e il Culto sono parimenti espressione dei concetti di tolleranza e comunione.


 


Si avverte, in quella Natura selvaggia, il senso di appartenenza ad un genere umano puro e incontaminato, che fa della condivisione del proprio e altrui dramma la base della propria sopravvivenza. Poco importa se Ebrei o Musulmani, Buddisti o Cristiani quando si respira la genesi comune dell’Essere Umano.


 


Il percorso nella selva degli Ex-Voto, ora sistemati in un Museo a parte, è di una intensità straziante, perché la richiesta di Grazia, o il ringraziamento per averla ottenuta, è estesa a tutti i propri simili, per interposta Trinità.


 


I volti contriti di anziane donne, avvezze al dolore, mentre tracciano in ginocchio il percorso fra la caducità dell’esistenza e il suo scopo superiore. Non si può che chinare lo sguardo e scendere le scale d’uscita all’indietro, come fanno tutti.


 


Nella ripresa del sentiero per andar via, colpisce la selva di croci, di varia forma e foggia, piantate nella terra, a memoria, dai fedeli del tale Paese. C’è la toponomastica dell’intera Ciociaria, ma anche dell’Abruzzo e oltre.


 


 


www.santuariovallepietra.it

Indietro: Atina Notte Bianca

Avanti: Pittura In


In evidenza
La Ciociaria
Posta Fibreno
San Donato
Settefrati
Eventi In Ciociaria

Guide

Eventi

Itinerari

Sport e Tempo Libero

Arte e Territorio

Pagine di Critica

Autori del Mese



Immagini
Eventi Aprile

Galleria fotografica

Storie e racconti
La Sagra del Cabernet a Gallinaro

I racconti degli utenti

Link

vacanze nel mondo
ciociaria.in Ŕ una guida del circuito InfoVacanze.net